Tifosi Spezia contro la società

Per la trattativa di vendita a un fondo americano

Solutions Manager
  • Per la trattativa di vendita a un fondo americano
  • (ANSA) - GENOVA, 03 FEB - Da una parte il sostegno a oltranza verso allenatore e giocatori, chiamati a realizzare un vero e proprio miracolo sportivo dopo un mercato invernale deludente, dall'altra l'amarezza per una cessione societaria che molte indiscrezioni danno ormai per imminente. C'è tutto questo nello striscione che un nutrito gruppo di tifosi dello Spezia oggi pomeriggio ha affisso alle reti del centro sportivo di Follo, quartier generale delle Aquile liguri. "Una società che non vi ritrae… orgogliosi di voi come non mai!", questo lo slogan utilizzato dai tifosi, che hanno a lungo applaudito i giocatori e il tecnico Vincenzo Italiano.
        Uno strappo ormai netto, quello tra il tifo organizzato e la società guidata da Gabriele Volpi, alla luce della trattativa avviata ormai da oltre un mese con un fondo di investimenti americano per la cessione delle quote detenute dalla società del patron recchelino. Una vicenda che da giorni scuote la piazza, ma sulla quale sono molti i punti oscuri. Uno tra tutti: nessuna delle due parti interessate dalla compravendita ha bussato alle porte del sindaco della città, Pierluigi Peracchini, per informare o annunciare atti e propositi. Intanto, la squadra continua la preparazione in vista della sfida al Sassuolo, in programma sabato a Reggio Emilia: Terzi e Marchizza sono tornati ad allenarsi con il gruppo; Ferrer, Piccoli e Mattiello hanno continuato a svolgere lavoro differenziato, mentre Nzola prosegue nel recupero ma non sarà disponibile prima di fine mese: la speranza di mister Italiano è di recuperarlo per la sfida interna contro il Parma. (ANSA).