Razzismo: Ceferin, arbitro interrompa

N.1 Uefa:sicurezza importante, certi comportamenti inaccettabili

Solutions Manager
  • N.1 Uefa:sicurezza importante, certi comportamenti inaccettabili
  • (ANSA) - ROMA, 7 FEB - In caso di cori razzisti "la mia opinione personale è che debba essere l'arbitro a interrompere la partita, la decisione deve essere assunta all'interno dello stadio". Il presidente della Uefa, Aleksander Ceferin, appena rieletto insiste sulla sua posizione in merito ai cori razzisti durante le partite. "La sicurezza è molto importante e ovviamente dobbiamo ascoltare l'opinione delle forze dell'ordine e di sicurezza. Ma ancora una volta dobbiamo dimostrare che certi comportamenti sono inaccettabili", ha aggiunto Ceferin.