Infantino, 48 squadre per essere globali

N.1 Fifa, "Mondiale in Qatar conseguenza globalizzazione"

Solutions Manager
  • N.1 Fifa, "Mondiale in Qatar conseguenza globalizzazione"
  • (ANSA) - TRENTO, 10 OTT - "Il Mondiale é un evento sociale incredibile, tutto il mondo in qualche modo si ferma. L'andare a 48 squadre é una conseguenza della globalizzazione e per essere globali nel calcio bisogna includere". Lo ha detto il presidente della Fifa, Gianni Infantino, a Trento per il Festival dello sport. "Si parla di qualità, si teme che apriremo a squadre non eccellenti, ma sono pur sempre 48 squadre su 211 paesi. Nel 2018 l'Italia non c'era, l'Olanda non c'era, gli Stati Uniti non c'erano: paesi che esprimono grande qualità e che non hanno potuto partecipare. Per questo la nostra responsabilità é aprire il mondiale e renderlo più partecipativo".