Gravina: "Con Lega di A ci siamo scoperti squadra"

N.1 della Figc: "Riforma del sistema non è più procrastinabile"

Solutions Manager
  • N.1 della Figc: "Riforma del sistema non è più procrastinabile"
  • (ANSA) - ROMA, 15 GIU - "Con il presidente della Lega di A, Dal Pino, che ringrazio, abbiamo vissuto momenti di grande tensione e preoccupazione, ma insieme abbiamo scoperto la possibilità di fare squadra ed è quello che io auspico anche con tutte le altre componenti del calcio. Oggi stiamo riscoprendo il senso di appartenenza e questo mi fa molto piacere". Lo ha detto Gabriele Gravina, presidente della Figc, intervenuto a Radio Anch'io lo sport, in onda su RadioRai.
        "E' arrivato, per il calcio, il momento del grande senso di responsabilità, bisogna prendere spunto per creare una vera e propria riforma - ha sottolineato -. Nell'ultimo Consiglio federale ho fatto una grande premessa: non bisogna legarsi a una riforma fatta solo di numeri, sia per i prof. che per i dilettanti. La riforma deve indicarci la strada di una nuova cultura sportiva, fatta di valori e prospettive. Dobbiamo capire che oggi, tutti insieme, abbiamo una grande responsabilità verso il calcio come sistema. Ogni componente deve fare un passo indietro. Una forma di sistema oggi è urgente e reale, non più procrastinabile. Tanti la auspicano".
        "L'algoritmo? E' una parola che ha dato adito a varie forme di interpretazione, bisogna ricondurla alla media ponderata.
        Attualmente ci sono squadre con una partita in meno, non sarebbe giusto prendere l'attuale classifica, l'algoritmo vuole mettere tutti nelle stesse condizioni", ha concluso. (ANSA).