Calcio: Roma; Mkhitaryan, darò tutto per questo club

'Pedro? Grande giocatore, ci aiuterà a raggiungere obiettivo'

Solutions Manager
  • 'Pedro? Grande giocatore, ci aiuterà a raggiungere obiettivo'
  • (ANSA) - ROMA, 05 SET - "Lavoro duramente ogni giorno, spingo al massimo per dare il meglio di me stesso in allenamento e in partita. Posso solo dire che darò tutto per questo Club e darò il massimo nelle partite che verranno per ottenere successi con la squadra". Lo dice Henrikh Mkhitaryan in un'intervista pubblicata sul sito ufficiale della Roma.
        Dopo la prima stagione in prestito, i giallorossi hanno acquistato a titolo definitivo il cartellino del giocatore dall'Arsenal: "Sono davvero felice di essere un calciatore della Roma - specifica l'armeno - Credo davvero di aver preso la decisione migliore, per me e per la mia carriera. Non vedo l'ora di iniziare una nuova stagione qui".
        Dopo il quinto posto della scorsa stagione e l'eliminazione agli ottavi di Europa League ad opera del Siviglia, quest'anno la squadra di Fonseca punta a tornare in Champions: "Dobbiamo raggiungere un obiettivo questa stagione, non sarà facile perché tutte le squadre vogliono la stessa cosa, ma sono sicuro che questa squadra ha le capacità e le abilità per puntare a qualcosa di più grande quest'anno", sottolinea Mkhitaryan, sicuro che l'arrivo di un grande giocatore come Pedro potrà aiutare a raggiungere l'obiettivo: "E' un grande giocatore e una grande persona - si dice convinto l'attaccante romanista - Penso che il suo contributo sarà veramente importante per raggiungere i nostri obiettivi. Ovviamente dovremo aiutarlo ad ambientarsi e a prepararsi al nuovo campionato, ma sono certo che con un giocatore del genere potremo fare una bella stagione".
        Almeno all'inizio sarà ancora un calcio senza pubblico: "È doloroso vedere gli stadi vuoti - chiarisce - noi giochiamo sempre per i tifosi e vogliamo che vedano i nostri gol e le nostre vittorie. Ma ovviamente capiamo tutto quello che sta succedendo ora. Gli stadi sono chiusi per loro, per tenerli al sicuro e per non correre rischi di nuove infezioni. Speriamo di risolvere presto questo problema e di rivederli allo stadio molto presto per sostenere la nostra squadra". (ANSA).