Calcio: Neymar accusa Alvaro di insulti razzisti

Ancora veleni dopo la sconfitta in casa del PSG con il Marsiglia

Solutions Manager
  • Ancora veleni dopo la sconfitta in casa del PSG con il Marsiglia
  • (ANSA) - PARIGI, 14 SET - Scia di veleni dopo il "derby" di Francia fra Paris Saint-Germain e Olympique Marsiglia, che si è concluso ieri sera con la vittoria - attesa per 9 anni - dei marsigliesi al Parc des Princes. Espulso nel concitato finale, Neymar accusa l'avversario Alvaro Gonzalez di razzismo.
        "Razzismo, no?": questa la frase che nelle immagini video si vede gridare da un infuriato Neymar all'arbitro, richiamando l'attenzione sul comportamento di Gonzalez.
        Nel primo tempo, i due si erano beccati. Il difensore marsigliese se l'era presa in un primo tempo con Angel Di Maria, accusandolo di avergli sputato addosso. Neymar si è intromesso, poi ha chiamato l'arbitro e gli ha denunciato un atto di "razzismo".
        A fine partita, il brasiliano ex Barcellona è tornato sull'episodio, parlando della sua espulsione nei minuti di recupero. Neymar è uscito gridando ancora "razzista". Le immagini lo hanno inquadrato mentre colpiva il difensore dell'OM da dietro.
        "Non lo so, spero di no - ha commentato il tecnico marsigliese André Villas-Boas - spero soltanto che non sia successo nulla".
        (ANSA).