Arbitri al voto, ha preso il via l'Assemblea Aia

Nicchi, 'Con me in vetta al mondo'. Trentalange, 'Discontinuità'

Solutions Manager
  • Nicchi, 'Con me in vetta al mondo'. Trentalange, 'Discontinuità'
  • (ANSA) - ROMA, 14 FEB - Con una percentuale del 93,92% (circa 320 delegati) di presenti aventi diritto al voto, ha preso regolarmente il via all'Hilton Rome Airport di Fiumicino l'Assemblea generale elettiva dell'Associazione italiana arbitri. Contrapposti, il presidente uscente e candidato al suo quarto e ultimo mandato Marcello Nicchi, e lo sfidante ex responsabile del settore tecnico arbitrale Alfredo Trentalange.
        "Insieme dobbiamo continuare nella difesa dell'autonomia associativa e tecnica - ha detto Nicchi - di quel 2% di presenza in Consiglio federale, dobbiamo parlare della violenza che fortunatamente sta tendendo quasi a zero grazie al lavoro di tutti, dell'innovazione e del fatto che bisogna anche capire che è arrivato il momento di dire 'che gli arbitri italiani li abbiamo portati sul tetto del mondo'. Stiamo lavorando per costruire assieme il vostro futuro, non il mio. Non mi piace parlare per slogan ma oggi voglio citare Maurizio Mattei che purtroppo è venuto di recente a mancare. Avrebbe detto: 'Che spettacolo figliuoli, che spettacolo vedervi qui".
        Nell'illustrare il suo programma, Alfredo Trentalange ha sottolineato: "Oggi sono qui per dare un segnale di discontinuità non contro qualcuno, e si poteva anche fare, ma per proporre un progetto nuovo. Il mio programma non è un libro dei sogni, ma un programma sostenibile per il quale ci siamo confrontati anche con la Federazione. È il momento di comportarci come una squadra di calcio, dalla marcatura a uomo a quella a zona. Qualcuno voleva rimandare queste elezioni, oggi con una buona dose di coraggio chiedo a voi di realizzare insieme questo progetto". (ANSA).