Appropriazione indebita, pm Svizzera indaga su Platini

Ex presidente Uefa entra come 'sospettato' in inchiesta Blatter

Solutions Manager
  • Ex presidente Uefa entra come 'sospettato' in inchiesta Blatter
  • "Complicità nella cattiva gestione e appropriazione indebita": sono i capi di imputazione con i quali Michel Platini è entrato come 'sospettato' nell'inchiesta della procura svizzera su Sepp Blatter per avergli pagato 2 milioni di franchi svizzeri senza traccia scritta. Lo ha comunicato all'interessato, secondo la France Presse, una lettera del procuratore Thomas Hildbrand, il 5 giugno. Nè Platini nè il suo avvocato hanno voluto commentare; Blatter ha ammesso di essere stato convocato dal magistrato elvetico il 1° settembre e che il giorno prima, il 31 agosto, sarebbe stato convocato lo stesso Platini, che finora compariva solo come testimone