Fmi:anche banche piccole riducano Npl

Gruppi unici Bcc partano con certificato di buona salute

Solutions Manager
  • Gruppi unici Bcc partano con certificato di buona salute
  • (ANSA) - ROMA, 12 GIU - L'Fmi chiede alle autorità di vigilanza dell'Italia di estendere alle banche più piccole (less significant sotto il controllo della Banca d'Italia e non della Bce ndr) gli obblighi di presentare piani ambiziosi e credibili di riduzione dei crediti deteriorati (Npl) così come quanto richiesto agli istituti di maggiore dimensione. E' quanto si legge nell'Art IV dedicato al nostro paese dove si auspica che i gruppi unici che nasceranno dalla riforma delle Bcc (Iccrea, Cassa Centrale e gruppo Alto Adige) nascano "con un certificato di buona salute", "con una buona governance e redditività a lungo termine". Questo, spiega l'Fmi, include che ai gruppi del credito cooperativo "sia realizzata un asset qualitiy review (che verrà appunto eseguita dalla Bce in primavera ndr), una robusta governance e strutture di gestione del rischio".