Borsa: Milano -0,8%, male St e Ferrari

In controtendenza Saipem e Ubi, vendite su Carige, Risanamento

Solutions Manager
  • In controtendenza Saipem e Ubi, vendite su Carige, Risanamento
  • (ANSA) - MILANO, 12 GIU - Piazza Affari si conferma in calo a metà seduta. Il Ftse Mib cede lo 0,81% e scende sotto i 21mila punti (20.947). Maglia nera è St (-7,5%) sul calo dei tecnologici. Ferrari segna un -3% all'indomani del quarto posto di Sebastian Vettel al Gp del Canada. Male poi Buzzi (-3,05%), Moncler (-2,66%), Cnh (-2,42%) e Leonardo (-2,18%). Sul fronte opposto continua a svettare Ubi sopratutto con i diritti che al primo giorno dell'aumento da 400 milioni, salgono del 3,63% a 0,17 euro. Il titolo guadagna l'1,73% a 3,41 euro. Debole il resto del credito con Unicredit (-0,68%) e Intesa Sanpaolo (-0,39%) in attesa di sviluppi sulle banche venete. Restano ben comprate Saipem (+2,44%) ed Enel (+1,01%) con il petrolio in rialzo. Fuori dal paniere principale Risanamento cede il 4,1% mentre è stato sottoscritto con Lendlease Italy un "joint venture agreement" per lo sviluppo in partnership dei Lotti Sud di Milano Santa Giulia. Nei finanziari affonda Carige (-3,98%) alle prese con la ricerca di un nuovo a.d.