Aste Bolaffi,oltre 3,5mln da numismatica

Nuovo record per la maison torinese, bene anche le medaglie

Solutions Manager
  • Nuovo record per la maison torinese, bene anche le medaglie
  • (ANSA) - TORINO, 8 GIU - Ha superato i 3,5 milioni di euro la vendita numismatica di Aste Bolaffi. Un nuovo record per la maison torinese e il dipartimento numismatico, con i francobolli suo settore trainante. Dopo una accesa battaglia, il raro 50 lire del 1864 di Vittorio Emanuele II è stato aggiudicato per 146.400 euro. L'insieme di 190 monete della Collezione Selene ha realizzato 606 mila euro, con oltre il 92% dei lotti venduti.
        Tra i migliori risultati, il multiplo da 12 Zecchini di Paolo Renier che, partito da 15 mila euro, è schizzato fino a 97.600 euro; il 100 Lire 1872 della Zecca di Roma (53.680 euro); il 10 Ducati 1621 di Ferdinando II d'Asburgo Imperatore, Zecca di Praga (43.920 euro); il mezzo Scudo da 8 Zecchini di Alvise IV Mocenigo (43.920 euro).
        Quasi mezzo milione di euro è arrivato dalla sezione medaglie. Ottimo risultato anche per il catalogo di ordini e decorazioni: top lot il sontuoso Collare in oro del Gentiluomo di Sua Santità nominato da Papa Paolo VI di mezzo chilo di peso, ceduto a 17.500 euro.